Il lavoro a maglia come strumento di pace collettiva

Lo sapevi che, anche se non si vedono facilmente in giro, ci sono molte sferruzzatrici che realizzano bellissimi manufatti a maglia in lana o cotone? A differenza di ciò che accadeva da bambini, quando era frequente vedere gomitoli, ferri e sciarpe che si allungavano, oggi questa attività è spesso praticata in un ambiente più intimo e riservato, vuoi per le diverse abitudini rispetto al passato, vuoi per una sorta di pregiudizio verso la “zia che fa la calzetta”… Eppure, tutto questo movimento creativo silenzioso, nascosto, sta per generare qualcosa di enorme, coloratissimo, confortevole e ricco di amore, portatore di una consapevolezza che sta mettendo radici profonde e vitali.