Lavoro per gioco o gioco per lavoro? Una giocattolaia si racconta

-Ma che ci vuole-, -ma tu ti diverti, mica lavori-, -ma costa troppo!-, -ma in definitiva, qual è il tuo lavoro?-, -che bel passatempo che ti sei trovata-,…”ahimè potrei continuare con questo genere di osservazioni che mi sento spesso rivolgere” dice la nostra Claudia che progetta e realizza giocattoli in legno. “Il mio lavoro, come sarebbe auspicabile fosse per tutti, è la luce dei miei occhi. Passione, impegno, studio, incanto, sacrificio, soddisfazione, semina. Se fosse così per tutti, credo che staremmo molto meglio. Riempiamoci gli occhi di bellezza.”