#archetipo

Io mi sento molto Artemide, e tu?

Questo messaggio descrive parti di me, Luciana, per parlare dell’archetipo di Artemide, che in questa fase della mia vita mi rispecchia più di tutti. Perché? Perché mi sento un po’ selvaggia e, lo ammetto, anche un po’ strega. No, non la strega brutta e cattiva rappresentata nelle fiabe di una volta. A dirla tutta, un po’ più selvaggia e un po’ più strega del solito. Tra le cose che mi appassionano di più, mi piace stare e farmi salutari risate con le altre persone, uso e invento sempre nuove formule “magiche” con gli oli essenziali, ma soprattutto sento una forte spinta ad accompagnare chi chiede aiuto per sciogliere nodi relazionali poco funzionali al proprio benessere. Ti va di scoprire qualcosa di più?

Quale dea ti guida? Andiamo alla scoperta degli archetipi femminili

Sei come la goduriosa Afrodite o la fedele Era? Sei immersa nella personalità della madre Demetra o sei un tipo organizzato come Atena? Oppure ti riconosci nella figlia Persefone, o nella selvaggia Artemide, o ancora preferisci la solitaria tranquillità di Estia? I nostri tratti della personalità richiamano in gran parte dei modelli, gli archetipi, che ci predispongono ad un determinato modo di fare e di essere. Riconoscere quale archetipo ci guida, oltre che affascinante, può essere di grande aiuto nel processo di valorizzazione di quegli aspetti che prima non notavamo o che addirittura, forse, vedevamo come negativi. Buona lettura.