Le donne che con amore fanno le cose belle, buone e che fanno bene

RosaRegina unisce i nomi di due donne, le nostre due bisnonne. Perché questa è una storia tutta al femminile fin dal nome. Noi siamo Simona e Valeria, due sorelle unite dalla passione per la cucina naturale. Proveniamo da ambiti diversi (Simona è erborista, Valeria stilista laureata in architettura), siamo caratterialmente differenti (Simona più sensibile, Valeria più decisa), ma insieme siamo una forza: uniamo le nostre capacità e attitudini e siamo legate da una forte passione condivisa. 

Da molti anni, per non dire da sempre, ci occupiamo di alimentazione sana, facendone innanzitutto la nostra dieta quotidiana. Per noi cucinare è una dimostrazione d’amore, il prendersi cura degli altri, soprattutto se nel farlo utilizziamo ingredienti vegetali colorati e profumati, nutrienti e saporiti. 

La cucina l’abbiamo nel DNA. Nostro nonno Carlo aveva avviato negli anni ’70 un’attività di catering a domicilio, mentre nostra mamma Nadia dal 1990 è titolare, insieme a Simona, di un negozio di erboristeria ed alimenti naturali ad Asti. È lei ad averci trasmesso la passione per la cucina salutare, trasferendoci tutto il suo entusiasmo e incontentabile curiosità. Certo all’inizio non è stato semplice: da bambine ci preparava il pranzo al sacco con i panini con il seitan, che creavano stupore e burla da parte dei nostri amici.  

Nel 2016, in un momento di scarsa soddisfazione professionale per entrambe, grazie ad un’idea arrivata per caso (ma si sa il caso non esiste) abbiamo creato il progetto RosaRegina. La sfida è innanzitutto quella di superare il luogo comune che l’alimentazione vegetale sia incompleta, triste e insapore, offrendo un’infinita varietà di ricette golose, stuzzicanti e salutari. 

Senza pensarci troppo abbiamo deciso di avviare quest’attività trasformando la nostra passione per la cucina in un secondo lavoro. Perché quando la passione è forte il tempo si trova impegnando con piacere anche il poco tempo libero, durante le sere e i fine settimana. Questa passione continua a crescere insieme a questa attività…tanto da sperare che possa diventare presto il nostro lavoro principale. Il coraggio di metterci in gioco non ci manca anche perché le soddisfazioni, grandi e piccole, ci spingono ad andare avanti e realizzare questo nostro sogno. E quando un sogno è condiviso tra due donne può solo realizzarsi!

Cuciniamo con amore” è il nostro mantra. Perché cucinare è dimostrare amore, prendersi cura degli altri e rispettare la natura scegliendo con attenzione gli ingredienti che usiamo nelle nostre ricette.

In cosa consiste la nostra attività?

Organizziamo lezioni di cucina vegana e vegetariana, anche a domicilio, sia individuali, sia per piccoli gruppi. Offriamo un servizio di cucina a domicilio e catering ad hoc per feste ed eventi in stile green. Inoltre sulla nostra pagina Facebook (https://www.facebook.com/RosaReginaIT) e Instagram (https://www.instagram.com/rosaregina.veg/?hl=it) tutti i giorni suggeriamo idee e ricette, per diffondere l’idea che il benessere inizi a tavola, per aiutare le donne che hanno poco tempo ma non vogliono rinunciare a una cucina piena di colore e gusto, per chi è in cerca di nuove idee per utilizzare frutta e verdura di stagione o per stimolare la creatività di chi vuole sperimentare nuovi piatti adatti a tutta la famiglia. 

Ed ecco che oggi vi regaliamo una nostra ricetta! Un dolce 100% vegetale, facilissimo da preparare e adatto a tutta la famiglia a colazione, merenda o fine pasto. Un dolce senza uova e burro, a basso contenuto di grassi, ma che è una vera coccola per il palato!

MINIMUFFIN AL FONDENTE E MIRTILLI

INGREDIENTI:

150g di farina bianca di farro (in alternativa farina di grano 00 o semi-integrale) 

100g di farina di mandorle

150g di cioccolato extra fondente

100g di zucchero di canna

80g di mirtilli bio

3 cucchiai di amido di mais

un bicchiere di latte di mandorle (o altro latte vegetale)

150ml di acqua minerale

50ml di olio di vinacciolo (o altro olio di semi)

due cucchiaini di lievito cremortartaro (in alternativa usate un altro lievito per torte)

un pizzico di sale, preferibilmente marino integrale

PROCEDURA:

  1. In una ciotola capiente mescolate bene le due farine, l’amido, lo zucchero, il lievito e il sale.
  2. Spezzettate il cioccolato e scioglietelo in un recipiente a bagnomaria con il latte di mandorle.
  3. Nel bicchiere del mixer emulsionate l’acqua con l’olio con movimenti verticali fino ad ottenere un composto spumoso e bianco.
  4. Unite questa emulsione e il cioccolato agli ingredienti secchi mescolando bene per ottenere un composto uniforme.
  5. Riempite i pirottini di carta (o rivestiti di carta forno) e farcite con i mirtilli.
  6. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 25-30 minuti (fate la prova dello stecchino per verificare la cottura). Lasciate raffreddare prima di servire.

Le pere sono una golosa alternativa autunnale ai mirtilli e con il cioccolato fondente sono un connubio perfetto.

Buon appetito con amore!

 

Lascia un commento, se ti fa piacere. Se pensi che questo messaggio possa interessare anche altre donne, condividilo con i tasti qui sotto. 

Se vuoi ricevere la notifica dei commenti a questo articolo registrati usando la checkbox che trovi alla fine della pagina.

A risentirci tra qualche giorno 

Se ti è piaciuto o vuoi condividere questo messaggio usa le icone sotto

5 commenti su “Le donne che con amore fanno le cose belle, buone e che fanno bene”

  1. Grazie della ricetta dei muffin !
    Invece che preparare i muffin , posso con la stessa ricetta realizzare un plum-cake ?
    Mi piacerebbe imparare a preparare dolci per le persone diabetiche per dare loro un “piacere” che non possono permettersi .
    Io sono una golosona di dolci , sono purtroppo ad un passo dal diabete , ma nonostante io conosco a ciò che andrei incontro … i dolci mi piacciono tanto !!!
    E faccio molta fatica a farne a meno .
    Proprio per questo motivo mi piacerebbe fare come Simona e Valeria e preparare dolciumi per i diabetici , sarebbe meraviglioso 🥰

    1. Ciao Rosa, sono Valeria di RosaRegina.
      Ti confermo che con la stessa ricetta invece dei muffin puoi realizzare un plumcake (la ricetta dovrebbe equivalere a circa 10 muffin: prova le dosi in base alla dimensione del tuo stampo da plumcake).
      I nostri dolci sono a basso contenuto di zuccheri e spesso proponiamo ricette senza zucchero. Inoltre utilizzando prevalentemente ingredienti integrali sono ancora più salutari. E data l’assenza di grassi animali sono ancora più leggeri.
      Insomma sono dolci a basso contenuto di sensi di colpa.
      Sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook trovi sempre nuove ricette di dolci: se ti va puoi sperimentarli dimezzando la quantità di zucchero. Otterrai comunque dolci golosi!
      Grazie Rosa e buona cucina!!!!

  2. Ciao, innanzitutto grazie per la vostra ricetta, ho una domanda: per l’olio di semi va bene qualsiasi olio di semi? O meglio preferirne uno piuttosto che un altro?
    Grazie!

    1. Ciao Stefania, sono Valeria di RosaRegina.
      Noi solitamente utilizziamo olio di semi di vinacciolo (ossia semi dell’uva) perchè ha un sapore neutro e delicato, adatto ai dolci.
      In alternativa consigliamo olio di semi di girasole o mais.
      Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *